Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2008

Gruppo di gggiovani architetti francesi che abbiamo trovato su Tecniques & architecture, Encore Hereux architectes, hanno un qualcosa di programmatico solo dal nome e sfogliando le pagine dedicate al loro lavoro trasmettono una forte carica e sopratutto colpiscono per la spensieratezza del loro approccio progettuale. Insomma, chi userebbe una marea di palloncini a forma di zebra come copertura di un prato verde?!

(Via)

Read Full Post »

Rivista trimestrale, ogni numero è dedicato ad un argomento o ad un architetto, Techniques & architecture, sembra il manifesto delle attuali tendenze in architettura, con un attenzione particolare alla scena francese.

(Via)

Read Full Post »

Caravaggio Lamp

Caravaggio Lamp, della danese Cecilie Manz, l’abbiamo vista l’estate scorsa al Danish Design Center di Copenhagen tra i vincitori del Danish Design Prize 2007.

(Via)

Read Full Post »

Tra le tante iniziative di mobilitazione per l’elezioni americane, Shepard Fairey, in arte Obey, ha realizzato una serie di poster in serie limitata, in sostegno del candidato democratico Barack Obama.

(Via)

Read Full Post »

Alle elementari avevo il pessimo e “tando nutriende” vizio di mangiare matite e penne, ma adesso dopo aver visto Din-ink (ideato da Andrea Cingoli, Paolo Emilio Bellisario, Cristian Cellini, Francesca Fontana, e tra i vincitori del concorso indetto da Designboom “Dining in 2015”), credo che le generazioni future non vivranno il mio stesso dramma!!!

Ma vi ricordate quando nei lontani anni ’90 furono messe in commercio quelle penne al mais?! … le scorpacciate!! Pensi!!

(Via)

Read Full Post »

Anche Passatelli entra a pieno regime nel web 2.0, nel social network… anzi nel soCCial nettuorch!!

In occasione del roboante Erasmus di Mario, e sopratutto della “salute” media che vige in Svezia, vogliamo creare un affiatato team che segua l’epopea del Rom di Palazzo Sabbioni attraverso le gelide valli svedesi (… che poi in Svezia non ce ne sono mica tante!!).

Abbiamo già stabilito un primo contatto con l’unico albanese dotato di documenti, ma sembrava di parlare con un sordomuto visto che l’intrepido non riusciva a trovare il jack per il microfono sul computer (… che poi il microfono manco era il suo!!)

p.s.: le ricercatissime magliettine, già bagnate nella confezione, con stampa in vero pelo, ci costringono ad inserire il post nella categoria “amici del cotone”… non ce ne vorrà l’ormai EX esponente della camera delle Doghe.

(Per commentare e fare parte del soCCial nettuorch)

Read Full Post »

Tejo Remy’s Playground Fences

L’abbiamo trovata… Tejo Remy, designer olandese, ha ideato e “modellato” questa ringhiera, che da rigido elemento di separazione si è morbidamente piegato quasi in uno strumento d’interazione tra le due parti separate: cambiare la funzione di un oggetto per dare il via ad un intervento di micro-urbanistica.

(Via)

Read Full Post »

Older Posts »