Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘zine’ Category

Futu magazine

Un magazine polacco che non si accontenta più della sua grafica leccatissima, della sua carta da 150g, di fare lo snob uscendo solo un paio di volte l’anno (e di costare un’occhio della testa), ma adesso si promuove pure con nuovo video tiratissimo.

Per chi ricorda certe pubblicità di Tom Ford, ecco l’equivalente nel mondo del patinato:

Ci piace!

(Via)

Read Full Post »

Dropular è una sorta di Delicious delle immagini e dei video più interessanti trovati nel web e condivisi dai membri di questo media bookmarking. Ce n’è per tutti i gusti: grafica, design, posters, magazine, viaggioni allucinanti… non finiscono piuuù!

(Link) spacca! 🙂

Read Full Post »

Leggendo Abitare n.487 di Novembre, ho trovato l’intervista di 5 designer (Naoto Fukasawa, Konstantin Grcic, Sam Hecht, Jonathan Ive e Jasper Morrison) a Dieter Rams, industrial designer e direttore della divisione design della Braun, dal 1961 al 1995. Mi è subito tornata in mente questa intervista che avevo trovato tempo fa in occasione della mostra “Cold War Modern: Design 1945 to 1970” al Victoria & Albert Museum a Londra.

(Via)

Read Full Post »

Circa due settimane fa un’amica in erasmus mi disse che il lunedì seguente sarebbe andata a seguire una lezione di un certo Fujimoto; io nella mia ignoranza le chiesi chi era e nel mentre, come al solito, spulciavo la pagina di NOTCOT.ORG per scoprire che erano ormai mesi che progetti del caro Sou venivano pubblicati su riviste prezzemoline ed eterei blog. Primo fra tutti il modulo Next Generation House pubblicato su Abitare n.484 di Luglio, poi la “House O” e per finire le fotografie di Iwan Baan che immortalano la “House N” di richiamo ravalliano nei nomi ma non riconducibili ad un unica mano nelle forme.

(Link)

Read Full Post »

Finalmente abbiamo trovato la scusa per non perderci più neanche un evento, una conferenza, una lezione magistrale di qualche archistar, un workshop di qualche designer… insomma, dopo questa abbiamo trovato un motivo in più per continuare a gozzovigliare in giro piuttosto che deprimerci tra le mura della nostra facoltà a 5 stelle (e sopratutto recuperare esami scientifici che si aggiungono a tutti gli altri ancora da fare)!!

Da oggi le due personalità dell’Uomo Busta, sono i nuovi corrispondenti italiani del blog spagnolo edgargonzalez.com… pensi!! Inizieremo subito questa settimana segnalando il Città e territorio festival di Ferrara (oddio, ma allora c’è qualcosa a Ferrara?) ed il tanto atteso Salone del mobile di Milano con annessa visita alla mostra dedicata a Fabio Novembre alla Rotonda della Besana. Non ci resta che dire una sola cosa: CASSA!!!

(Link)

Read Full Post »

Eccomi!! E’ da un totale di giorni che sto cercando di mettere insieme un commento decente su uno degli ultimi progetti realizzati da Eduardo, ma a quanto pare mia madre non mi ha dato abbastanza Zigulì da bambino ed ora sono sotto la media e quando si tratta di commentare qualcosa riesco solo a dire: “…è bello.” con un suono gutturale misto tra una risata ed il verso di una foca!! Diversi elementi interessanti sono presenti in quest’opera: la ricerca della sostenibilità rispettando il contesto, la composizione della pianta, la modellazione dei volumi seguendo la topografia, la normativa e le alberature, ed il gioco di contrasti tra il rivestimento in basalto delle supefici esterne (folding?) e gli interni in resina color ambra. Dopo questa vado a scrivere per AD…

(Link)

(El-Croquis)

(2G)

(The Plan)

Read Full Post »

Pausa caffè

Notizia vecchia come il cucco, ma che volete farci… sto blog dovrà pure esser aggiornato in qualche modo, no?!?!?
Avete 10 minuti di pausa?
Ecco allora… se siete dei barboni andate a recuperare Abitare di settembre (o forse era ottobre?), se invece siete degli spocchiosi Ranzani compratevi un bigliettino aereo per NYC e fate un saltino a vedere il delizioso filmettino di Storefronttettino (tutto rigorosamente detto con la bocca a culo di gallina).
In entrambi i casi l’argomento è la simpatica Guadalupe Acedo, donna di servizio (anzi collaboratrice domestica per esser politically correct in questo periodo di elezioni) della Villa a Bordeaux progettata da Rem Koolhaas, che racconta com’è la vita quotidiana di colei che tira a lucido un pezzo da 90 di architettura contemporanea!

(Abitare)

(Link)

Read Full Post »

Older Posts »